Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Condizioni di vittoria e controllo del territorio.


Recommended Posts

Salve a tutti.

Nelle ultime settimane ho seguito con molta cautela l'andamento delle fasi di test, apparendo assai sporadicamente in gioco.

Mantengo le aspettative create dall'annuncio delle campagne sanzionate, ma constato anche che è saggio non avviarle anzitempo.
La partecipazione ad una campagna con un grado di ufficialità sarà inevitabilmente per tutti i partecipanti ragione di giudizio sul gioco nel suo complesso.

Temo che le esperienze condotte prima con la 5.8, poi con la 5.8.1 abbiano però messo in evidenza che il sistema di punteggio non è ancora maturo a sufficienza.

Durante tutte le 5.7* l'unico elemento a segnalare quale fazione dominasse era la barra che indicava chi prevalesse in quel momento del controllo delle fortificazioni.
Quindi, se si fosse dovuto indicare il "vincitore", sarebbe stata la fazione con maggiore controllo del territorio alla chiusura della campagna. 
Di conseguenza si sarebbe potuto giocare solo la fase finale per conseguire il trionfo.

L'obiettivo è rendere tutta la campagna significativa per determinare il vincitore, quindi sono apparsi i punti che si accumulano a partire dalla messa in linea del server.
Con questa meccanica prevale però chi inizia ad occupare da subito le diverse fortificazioni, come chi ne mantiene il possesso in fasce orarie poco frequentate.
Il vincitore è quindi frequentemente l'ultimo ad andare a letto o il primo a svegliarsi.

La 5.8.2, nelle intenzioni degli sviluppatori, dovrebbe avere messo in campo i correttivi necessari. 
Primo tra questi il bonus di punti acquisito dalla fazione che conquista un possedimento che si incrementa tanto maggiore è il tempo in cui quel possedimento resta inespugnato.
Le campagne in atto potrebbero indicare che la rotta di questi correttivi è valida e che le campagne sanzionate possono partite.

D'altro canto nella sezione internazionale si suggeriscono altre modalità o altri meccaniche di controllo del territori per realizzare l'obiettivo di rendere più frequente la difesa dei possedimenti, piuttosto che un continuo passaggio di mano di territori poco difesi, nell'ottica di favorire scontri tra gruppi preparati.
Tra questi c'è l'ipotesi di permettere il passaggio di fazione di una roccaforte solo qualora la fazione attaccante abbia già il controllo di una certa percentuale di aree adiacenti.
Si svilupperebbe così un "fronte". Sarebbe infatti possibile,  considerando quali fortificazioni vengano successivamente conquistate, intuire gli obiettivi della/e fazione/i avversaria/e.

L'idea ha pro e contro e, come neofita di giochi di questo tipo, mi interessa sapere cosa ne pensino i giocatori italiani.
Inoltre mi piacerebbe anche sapere se ritenete valide anche idee diverse.

Un buon argomento per la prima discussione del 2019, vi pare? ;) 

 

  

Catelyn: War will make them old, as it did us. I pity them.
Mathis: Why? Look at them. They're young and strong, full of life and laughter. And lust, aye, more lust than they know what to do with. There will be many a bastard bred this night, I promise you. Why pity?
Catelyn: Because it will not last. Because they are the knights of summer, and winter is coming.

A Clash of Kings, Chapter 22, Catelyn II.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Crowfall Discord Channels: international (english) - italiano

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...